Guida alla scelta dell'asciugatrice

Scopri come scegliere il modello più adatto a te grazie alla guida alla scelta dell'asciugatrice di ePRICE! ​L’asciugatrice è un elettrodomestico che può esserti di grande aiuto nel prenderti cura del bucato. Chi ha ceduto al suo fascino ne apprezza soprattutto la semplicità di utilizzo e il risparmio di tempo che è in grado di garantire. Tutto ciò che dovrai fare per ottenere un bucato perfettamente asciutto in poco tempo è inserire all'interno del cestello dell'asciugatrice abbigliamento e biancheria appena lavati, selezionare il programma di asciugatura desiderato, avviare l'elettrodomestico e aspettare il termine del ciclo di asciugatura. A questo punto il bucato è subito pronto per essere sistemato nei cassetti e negli armadi. Potrai definitivamente dire addio a stendini, mollette e a umidità in casa. Se stai meditando l'acquisto di un'asciugatrice ma non sai come orientarti tra i diversi modelli, ecco una guida che ti aiuterà a scegliere la soluzione che fa al caso tuo.

Come funziona

Nella scelta dell’asciugatrice giusta per te dovrai valutare diversi aspetti. Per capire qual è il modello che più si adatta ai tuoi bisogni la prima cosa da fare è comprendere come funziona un'asciugatrice. Innanzitutto, bisogna conoscere il sistema di riscaldamento adottato dall'elettrodomestico: i sistemi più diffusi sono quelli a pompa di calore e quelli a condensazione.

Pompa di calore

L’aria calda, necessaria per asciugare il bucato, viene prodotta da un compressore, invece che da una resistenza elettrica. Al momento dell'acquisto ricorda che le asciugatrici a pompa di calore garantiscono prestazioni migliori e un maggiore risparmio di energia elettrica, specialmente i modelli dotati di tecnologia inverter, nei quali la velocità di movimento del compressore è regolata in maniera ottimale.
Scopri le migliori asciugatrici con pompa di calore

Condensazione

Questi modelli sono dotati di un condensatore per trasformare l’umidità in acqua che viene poi convogliata in un contenitore estraibile. L’acqua può essere riutilizzata per molteplici usi (per esempio per la stiratura, dal momento che viene depurata dal calcare). Le asciugatrici a condensazione sono particolarmente indicate per le stanze non aerate: non producendo vapore evitano che gli ambienti si saturino di umidità.
Scopri le migliori asciugatrici a condensazione


Le modalità di riscaldamento non sono l'unico aspetto a cui devi prestare attenzione: è molto importante anche considerare il modo in cui l’umidità estratta dal bucato viene raccolta ed eliminata dall'asciugatrice. Da questo punto di vista si distinguono i modelli con scarico ad evacuazione, dotati di un tubo che elimina rapidamente l’umidità catturata dai capi, e i modelli senza scarico esterno, nei quali l'umidità viene raccolta in un cassetto da svuotare manualmente. I modelli con contenitore sono i più diffusi, perché più pratici, dal momento che non richiedono l'installazione di tubi che arrivano fino all'esterno dell'abitazione.

Dove mettere l’asciugatrice

Ora che hai chiaro come funziona l'asciugatrice, per poter scegliere il modello adatto a te devi chiederti in quale luogo della casa vuoi collocarla.
La maggior parte dei modelli ha dimensioni del tutto simili a quelle di una lavatrice, così, se vuoi risparmiare spazio, è una buona idea quella di scegliere un modello impilabile, che può essere posizionato sopra la lavatrice. In questo modo puoi tenere in colonna entrambi gli elettrodomestici dedicati al bucato, ottimizzando i tempi di utilizzo e l’uso dello spazio.
Se lo spazio è un problema non è comunque detto che tu debba rinunciare alla comodità di un'asciugatrice. In questi casi, la soluzione migliore è orientarsi verso una lavasciuga, un solo elettrodomestico che si occupa del lavaggio e dell’asciugatura del bucato di tutta la famiglia.
Se non vuoi che l'elettrodomestico sia visibile puoi sempre nascondere la lavasciuga in un mobile, optando per una lavasciuga da incasso. Questa soluzione ti permette anche di sistemare l'asciugatrice in terrazza senza preoccuparti di danneggiarla.

Lavasciuga

Le lavasciuga, oltre a risolvere a un problema di spazio, consentono di ottimizzare i consumi di energia, acqua e detergenti utilizzati. Quasi tutti i modelli filtrano e riutilizzano l’acqua raggiungendo velocemente la temperatura impostata. Solitamente possiedono una capacità di carico per il bucato superiore a quella di asciugatura. Quelle di ultima generazione, oltre a essere molto semplici da usare, sono sicure e affidabili, tendono a ottimizzare il risparmio di energia, acqua e detersivo per ridurre i rischi di inquinamento ambientale.
In quasi tutti i modelli l’acqua di lavaggio viene filtrata e riutilizzata nella vasca, impiegando poco tempo a raggiungere la temperatura di lavaggio prescelta (30°, 45°, 60°, 90°) e senza necessitare di molto detersivo per eliminare lo sporco più ostinato poiché questo viene prelevato dal fondo della vasca fino a completo scioglimento.
Scopri la nostra selezione di lavasciuga

Efficienza energetica e di tempo

Per scegliere l’asciugatrice più adatta a te controlla la sua classe di efficienza energetica, indicata sull’etichetta energetica dell’asciugatrice. La classe di efficienza energetica è un sistema di classificazione europeo degli elettrodomestici in base al loro consumo medio annuo, come misurato in laboratorio. Comprende in tutto 10 classi, dalla A+++ (massima efficienza energetica) alla G (efficienza energetica minima): i modelli più efficienti riducono i consumi!
Scopri le migliori asciugatrici A+++

Anche la durata del ciclo di asciugatura può essere un elemento in grado di influenzare la scelta di un modello al posto di un altro. I modelli più recenti includono all'interno del cestello dei sensori di umidità che sono in grado di misurare l’umidità residua dei capi e di accorciare o allungare il tempo residuo del ciclo di asciugatura, in modo da garantirti sempre un risultato ottimale. Per scegliere l'asciugatrice migliore per te chiediti quali sono le caratteristiche del tuo bucato: quali sono i tessuti che lavi più di frequente e quali sono le tue abitudini. Perché dovresti farlo? Perché solo così potrai trovare i modelli che ti propongono programmi di asciugatura che rispondono esattamente ai tuoi bisogni.
Il tempo necessario ad asciugare i capi dipende essenzialmente dalla capacità di carico e dal tipo di programma scelto. Esistono diverse capacità di carico che soddisfano esigenze diverse:

I modelli più piccoli hanno una capacità tra i 6 e i 7 Kg, sono perfetti per single o famiglie poco numerose
Scopri le migliori asciugatrici fino a 7 Kg

Quelli più capienti vanno dagli 8 ai 10 Kg e sono l’ideale per nuclei famigliari più numerosi
Scopri le migliori asciugatrici da 8, 9 e 10 Kg

Consigli d'uso

Di solito, subito dopo aver acquistato un’asciugatrice sorgono i primi dubbi e ci si chiede “come si usa?” o “cosa si può mettere e cosa non si può mettere ad asciugare?”. In realtà, il funzionamento dell’elettrodomestico è piuttosto intuitivo e vedrai che non ti servirà molto tempo per imparare a usarlo al meglio. Per evitare danni al bucato è comunque importante imparare a leggere le etichette, separare i capi in base alle fibre e fare attenzione a quanti gradi asciugare ciascun tessuto. Adottando questi semplici accorgimenti potrai asciugare ogni fibra con un programma mirato: i tuoi capi dureranno più a lungo e saranno sempre in condizioni perfette.
Uno degli errori peggiori è scegliere sempre lo stesso programma di asciugatura, per abitudine o per pigrizia. Sfrutta invece tutte le opzioni offerte dall'elettrodomestico: imparerai come asciugare al meglio ogni fibra e potrai trovare più facilmente il programma migliore per risparmiare tempo e denaro. Utilizza il programma delicati per asciugare in maniera sicura tessuti come la lana o la seta e approfitta della funzione vapore per risparmiare tempo ed evitare di stirare abbigliamento e biancheria. Quando imposti il ciclo di asciugatura non sottovalutare l'importanza che riveste la temperatura: non solo influisce sul modo in cui i capi vengono asciugati, ma influenza anche l'eliminazione di acari e pidocchi. Puoi anche aggiungere profumatori per asciugabiancheria nel filtro, per donare ai capi la fragranza che ti piace di più. Quando il contenitore dell'acqua è pieno, non svuotarlo nello scarico! Puoi riutilizzare l'acqua dell'asciugatrice in tanti modi diversi: ad esempio, per irrigare le piante, per il ferro da stiro o per i deumidificatori dei caloriferi.

Come installare l’asciugatrice

La procedura di installazione è diversa a seconda della tipologia di asciugatrice scelta. Anche se l'intervento del tecnico è necessario solo se hai acquistato un modello con scarico ad evacuazione, è comunque sempre consigliabile la presenza di personale specializzato. Hai bisogno di installare un’asciugatrice e non sai a chi rivolgerti? Richiedi la nostra consulenza: sapremo consigliarti su come fare per mettere in funzione l’elettrodomestico in tempi brevi e in tutta sicurezza.
Approfitta della presenza di incentivi fiscali ed ecobonus: grazie alla detrazione fiscale, al momento della dichiarazione dei redditi puoi recuperare parte del costo d’acquisto dell’elettrodomestico. Agevolazioni fiscali ad hoc sono inoltre concesse ai portatori di handicap, ai sensi della legge 104 del 1992.

Le migliori marche

Scopri le asciugatrici delle migliori marche: Bosch, Miele, Whirlpool, Hotpoint, Electrolux, Beko, Samsung, LG e tante altre!

È arrivata la Timeline!

Timeline ti aiuta a ritrovare i prodotti che hai visto,
cercato o aggiunto al carrello.

E se navighi tra web e mobile, continui lo shopping
senza ricominciare da capo.

Il tuo tempo è prezioso, per questo amerai Timeline.

Continua

Continuando, attiviamo Timeline sul tuo Profilo.
Per disattivarla, vai alle Impostazioni del servizio