Porta il clima perfetto a casa tua con Ecobonus

Condizionatori a pompa di calore con
detrazione fiscale del 50%

Se devi acquistare un condizionatore con pompa di calore, puoi
richiedere la detrazione Irpef del 50% della spesa di acquisto del bene,
della sua consegna e installazione, fino ad un massimo di 30.000 €

Se stai anche ristrutturando casa e acquisti anche l'installazione, puoi anche
richiedere la riduzione dell'IVA al 10%, fino al valore della manodopera.

Cosa fare per richiedere la detrazione:

• Effettua il tuo acquisto entro il 31 dicembre 2017

• Paga con bonifico indicando tutti i dati per la richiesta o con Carta di credito. La ricevuta di avvenuto pagamento rientra tra la documentazione fiscale da conservare

• Richiedi all'installatore la "dichiarazione di conformità dell'impianto al fine del risparmio energetico"
Come effettuare il bonifico:

• nome e p.iva di chi vende il bene ed effettua i lavori
• richiesta detrazione (art. 16-bis del Dpr 917/1986)
• cod. fiscale del beneficiario della detrazione

Esempio
"A favore di ePRICE piva 02574890121, per beni e servizi con detrazione Art. 16-bis Dpr 917/1986, beneficiario c.fisc xxxxxx"

Quali sono i condizionatori che devo acquistare se voglio richiedere l'agevolazione?

Rientrano nell'agevolazione i condizionatori con pompa di calore poichè sono finalizzati al risparmio energetico.
Essi possono infatti sostituire il vecchio impianto di riscaldamento e quindi contribuire al risparmio energetico di una abitazione, grazie alle pompe di calore che rinfrescano d'estate e riscaldano d'inverno.

Ricorda che potrai detrarre anche le spese di consegna in casa e quelle di installazione!

Quali sono i lavori che mi permettono di richiedere anche la riduzione IVA?

Puoi richiedere la riduzione IVA solo se acquisti anche la posa in opera del bene, ossia l'installazione.
Potrai richiedere il bonus se stai effettuando:

• lavori di manutenzione straordinaria (per esempio: realizzazione di servizi igienici, recinzioni, scale interne o di sicurezza, sostituzione infissi)

• lavori di manutenzione ordinaria (per esempio: tinteggiatura di pareti e soffitti, sostituzione di pavimenti, sostituzione di infissi esterni, rifacimento di intonaci interni)

• ristrutturazione edilizia (per esempio: realizzazione di mansarde, ampliamenti di servizi igienici, apertura di nuove porte o finestre)

• restauro e risanamento conservativo (per esempio ripristino di facciate storiche)

È arrivata la Timeline!

Timeline ti aiuta a ritrovare i prodotti che hai visto,
cercato o aggiunto al carrello.

E se navighi tra web e mobile, continui lo shopping
senza ricominciare da capo.

Il tuo tempo è prezioso, per questo amerai Timeline.

Continua

Continuando, attiviamo Timeline sul tuo Profilo.
Per disattivarla, vai alle Impostazioni del servizio